Alcuni anni or sono ho capito dentro di me che dovevo fare qualcosa di diverso dal lavoro solo di cantina.

Dovevo avere anche un progetto che completasse il mio lavoro. È nata così l’idea di fondare la mia azienda agricola e assieme a Ivana lavoriamo in Vallagarina 5 ettari di vigneto, alcuni in affitto ed altri in proprietà. Mi piace pensare che il territorio dentro il quale vivo e lavoro mi da possibilità di sviluppare tante idee che in passato non avevo e questo è un mio rammarico: aver perso molto tempo per uscire dal vortice della globalizzazione. Perciò quando ho avuto la possibilità di entrare a far parte del gruppo dei “Dolomitici”, ho intravisto l’occasione per fare un salto e andare verso una filosofia diversa, perchè a volte per buttarsi e cambiare serve anche la condivisione con altri. Con il gruppo divido oltre all’amicizia, una filosofia comune che ci porta ad un progetto di qualità e salvaguardia del territorio. A volte mi viene chiesto cosa sia la qualiltà o cosa sia un vino importante ed io rispondo che tento di interpretare il mio vino dove vi sia dentro il territorio dove vivo e la mia anima, perchè credo che questo sia la nota di distinzione da un vino ad un altro. La tecnica di cantina è solo un supporto di base. Nonostante molti anni di lavoro, ho ancora molto da imparare ed è proprio il lavoro della Terra che ci insegna ad avere un atteggiamento di umiltà verso quello che ci circonda e che ci insegna ogni giorno ad apprezzare cose che ci sembrano scontate.

I Vini

Morela

Denominazione
IGT Vallagarina
Varietà
Lagrein-Enantio-Teroldego bordolesi: Cab.Sauvignon Cab.Franc Merlot Una piccola parte di Tempranillo
Superficie
1,7ha
Altitudine vigneto
200 metri slm
Suolo
calcareo con buona presenza di limo
Resa/ha
70 q.li/ha
Vinificazione
In rosso
Affinamento
in barrique per 15 mesi e poi affinato in bott.per 12 mesi
Bottiglie prodotte
3.000